Marco Camisani Calzolari lancia 3210.com, una web radio che anticipa le playlist e lo streaming

Marco Camisani Calzolari lancia 3210.com, una web radio che anticipa le playlist e lo streaming

L’11 aprile 2001 una agenzia di stampa dà la notizia della nascita di uno strano servizio: “La prima radio on demand in rete”. Si chiama 3210.com e l’ha fondata Marco Camisani Calzolari. 

Oggi molti forse lo conoscono come l’inviato di Striscia la Notizia nel mondo digitale. Ma ai tempi Marco Camisani Calzolari era già uno dei pionieri del web italico (ne abbiamo parlato in questo Almanacco a proposito di Radio Deejay e di una impresa di Claudio Cecchetto).

Si faceva chiamare Uno Punto Zero e, dopo aver realizzato i siti di MTV e di Radio 105, aveva da poco lanciato un sito di un certo successo, www.matrimonionline.come che, diceva, aveva già sposato virtualmente settantamila persone. In autunno sarebbe approdato in tv, silla /, con un programma chiamato Mister Web. Ma qualche mese prima lancia 3210.com: l’idea della radio, di un nuovo tipo di radio, è interessante perché era un’intuizione che anticipava l’avvento delle playlist e della musica in streaming.

”In Rete – diceva Uno Punto Zero in quel lancio dell’agenzia di stampa – ci sono molte radio che trasmettono musica 24 ore su 24 e lo fanno ricalcando il vecchio modello radiofonico della trasmissione via etere: la radio di flusso; 3210.com si caratterizza invece per la presenza di un palinsesto personalizzabile con una fruizione fatta su misura per ogni singolo utente. Vogliamo seguire il criterio della personalizzazione, come sarti che cuciono abiti su misura. Entrando nel sito www.3210.com ognuno potrà scegliere quando e come ascoltare il proprio programma preferito, senza subire il diktat dell’orario predefinito che è, attualmente, il grosso limite delle radio presenti sul web”. 3210.com tra i conduttori annoverava il comico Francesco Salvi e il portiere dell’Inter Walter Zenga e aveva una sessantina di trasmissioni L’anno seguente chiuse, come capita spesso alla cose giuste ma in anticipo sui tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *